Valentina Pecorari

Dott.ssa Valentina Pecorari
Urologa
Con molta esperienza in materia di pavimento pelvico, vulvodinia e incontinenza, mi interesso non solo della salute della donna ma soprattutto del suo benessere, perché spesso sintomatologie che possono apparire non pericolose nell'ambito della salute, lo sono molto nell'ambito della qualità di vita e del sentirsi a proprio agio nell'ambito intimo e sessuale.
Pubblicato da
Mi chiamo Valentina Pecorari e dopo la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Trieste ho deciso di specializzarmi in Urologia per dare anche alle donne un riferimento femminile in un ambiente prettamente maschile. Grazie a grandi maestri sono riuscita ad acquisire molta esperienza in materia di pavimento pelvico, vulvodinia e incontinenza. Mi interesso non solo della salute della donna ma soprattutto del suo benessere, perché spesso sintomatologie che possono apparire non pericolose nell'ambito della salute, lo sono molto nell'ambito della qualità di vita e del sentirsi a proprio agio nell'ambito intimo e sessuale. C'è ancora un tabù nel parlare di salute intima e benessere sessuale, ma ogni donna sa quanto questa sfera sia determinante in quanto identifica la nostra femminilità, e trovare un medico che non sottostimi i fastidi o semplicemente i dubbi a questo riguardo è fondamentale. Proprio per cercare di prendermi cura della Donna nel suo insieme, ho arricchito i miei studi non solo in un settore, ma ho studiato per quattro anni medicina estetica in ambito genitale e del corpo in genere, oltre che  psicosessuologia, frequentando ospedali in Austria, Tirolo e Trentino Alto-Adige e corsi di aggiornamento costanti in tutta Italia e all’estero. Cistiti, incontinenza urinaria, secchezza vaginale, dolore ai rapporti, prolassi sono condizioni che affliggono almeno una donna su due nel corso della vita. Le cistiti recidivanti possono essere curate con approcci naturali che tengano conto dei particolari cambiamenti delle mucose e delle modificazioni dell’ambiente del microbiota ovvero dell’insieme dei batteri buoni e patologici che cambiano a seconda dell’età e dei cicli ormonali. L’imbarazzo di dover cercare sempre un bagno, il fastidio di sentirsi bagnate dall’incontinenza si può trattare con metodi non invasivi e indolori come la riabilitazione del pavimento pelvico con stimolazioni che vanno a rinforzare la muscolatura e con un originale approccio che condiziona il cervello a mantenere il muscolo attivo sviluppato personalmente. L’innovativo laser vaginale non ablativo permette di ripristinare il tono dei tessuti vaginali e di vedere risultati sull’incontinenza già dopo la prima seduta, senza tagli, abrasioni o sanguinamenti. I dolori durante i rapporti dovuti all'assottigliamento delle mucose o all'ipersensibilità dei nervi vulvari possono essere superati con un trattamenti specifici  permettendo di riconquistare il benessere anche a livello sessuale.