Cataratta – Se la qualità della vita ne risente ecco che cosa fare

Scopriamo di più con il Dr. Catania

La cataratta è una malattia seria che va trattata fin da subito poiché può compromettere la vista e causare nel peggiore dei casi cecità permanente, intaccando la qualità della vita di chi ne soffre.

Scopriamo di cosa si tratta, le cause e le modalità di cura con il Dr. Catania, Oculista specializzato in Oftalmologia e che opera nel centro Prima Medica di Padova.

Cos’è la cataratta

Il ruolo del cristallino

La cataratta è un disturbo caratterizzato da una parziale o totale opacizzazione del cristallino, una lente bioconvessa che si trova nel bulbo oculare, tra l’iride ed il corpo vitreo.
Il cristallino è di per sé trasparente e grazie alla presenza di acqua e proteine al suo interno permette di mettere a fuoco e visualizzare un oggetto o un’immagine.
A causa dell’invecchiamento o di traumi e patologie metaboliche può perdere la sua trasparenza, compromettendo così la vista.

I fattori che la provocano

In età avanzata o giovanile

Solitamente la prima causa della cataratta è l’invecchiamento poiché nel corso degli anni il cristallino subisce fisiologicamente un processo di ossidazione riducendone la trasparenza e rendendolo opaco. Di fatto il 95% dei casi di cataratta è di tipo senile.

Quando questa malattia si manifesta in età giovanile le cause possono essere molteplici e possono derivare da:

• traumi diretti dell’occhio come lesioni o effetti da calore intenso
• malattie oculari o predisposizione genetica
• scompenso glicemico causato dal diabete
• esposizione ai raggi X ed UV

Il fumo e l’abuso di alcolici sono tra i fattori che possono aggravare questa condizione.

Trattamento e cura

La precisione del laser

Al momento l’unico trattamento per curare la cataratta è l’intervento chirurgico che consiste nell’asportazione della parte opacizzata del cristallino e nel successivo impianto di una lente sostitutiva detta “cristallino artificiale”.

Grazie alle nuove tecnologie questo tipo di intervento è poco invasivo e viene eseguito con un laser a femtosecondi che rompe il cristallino in piccoli pezzi che vengono poi rimossi più facilmente.
Le caratteristiche principali di questo laser sono precisione e sicurezza.